LONDRA: IL 2 FEBBRAIO 2010 MORIVA DONALD WISEMAN, RE DELL’ARCHEOLOGIA BIBLICA

wiseman

Donald Wiseman.

 

Morto a 91 anni, lavorò pure con la scrittrice Agatha Christie Approfondì i collegamenti tra gli scavi e l’Antico Testamento

 

Il 02 febbraio 2010, lo storico e linguista britannico Donald Wiseman, gigante dell’archeologia biblica, è morto a Londra all’età di 91 anni (era nato il 25 ottobre 1918).   Studioso delle lingue e dell’archeologia del Medio Oriente, assirologo di fama internazionale, sostenuto dalle sue profonde convinzioni cristiane Wiseman approfondì i collegamenti tra le scoperte archeologiche e l’Antico Testamento.

L’annuncio della scomparsa è stato pubblicato dalla stampa londinese a funerali avvenuti.

Nel 1979, invitato dal governo iracheno a un congresso archeologico, Wiseman dimostrò che i «giardini pensili» di Babilonia, una delle sette meraviglie del mondo antico, non si trovavano dove erano stati collocati tradizionalmente, ma più a ovest, lungo il fiume Eufrate, dove erano stati scoperti i resti di una possente torre. Professore emerito di assirologia all’Università di Londra, pubblicò nel 1958 il libro «llustrazioni dalla archeologia biblica», da cui poi fu tratto anche un programma divulgativo della Bbc.

Con il saggio intitolato «Conferme archeologiche dell’Antico Testamento» esaminò i racconti biblici del diluvio universale e della costruzione della Terra di Babele mettendo in luce le possibili conferme che ne derivavano dalle evidenze archeologiche; pose poi particolare attenzione alle analogie narrative tra i capitoli 6-9 della Genesi e il poema epico babilonese di Gilgamesh. Tra le sue opere tradotte in italiano figura «Fotoguida della Bibbia», pubblicato dalle Edizioni Dehoniane di Bologna.

 

Direttore di scavi in Iraq, Turchia e Israele, Donald Wiseman è stato uno dei maggiori studiosi dei testi cuneiformi e della storia dell’Assiria e di Babilonia. In parallelo ha scritto numerosi commenti ai principali libri biblici dell’Antico Testamento. Con i volumi «Nuove scoperte a Babilonia sulla Genesi» e «La Creazione rivelata in sei giorni» cercò di conciliare il racconto biblico della creazione della Terra con le teorie evoluzionistiche.

Specializzatosi in ebraico e in lingue accadiche (assiro e babilonese) a Oxford, agli inizi della carriera accademica per quattro anni lavorò al dipartimento di antichità egiziane ed assire del British Museum di Londra, dedicandosi a decifrare le tavolette cuneiforme scavate da Leonard Woolley nel sito di Alalakh in Siria, di cui poi dette conto nel libro «Le tavolette di Alalakh» (1953).

A partire dal 1950, per diversi anni, con l’archeologo inglese Max Mallowan e sua moglie, la celebre scrittrice di gialli Agatha Christie, Wiseman partecipò come epigrafista agli scavi della capitale assira Kalhu, nel sito di Tel Nimrud, a sud di Mosul in Iraq.

 

Fonte: La stampa del (22 Febbraio 2010)

link: http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/cultur…

Fonte: La porta del Tempo

Link: http://www.laportadeltempo.com/news.asp?ID=5285

 

 

IL PROFESSOR DONALD WISEMAN (1918-2010)

 

Donald Wiseman-Agatha Christie

Da sinistra a destra: Donald Wiseman accanto ad Agatha Christie, il marito Max Mallowan, e Neville Chittick, nello svolgimento dell’attività di scavo archeologico di Nimrud.

 

La morte di Donald Wiseman il 2 febbraio 2010, segna la fine di un’era nella storia della Tyndale House e la Compagnia Tyndale. Dopo un anno la lettura della storia al King’s College, London, WJ Martin convinto che lo studio del mondo biblico e le sue lingue sarebbe più prezioso per la Chiesa e studi biblici, così si rivolse a ebraico e Assiriologia. Martin era stato lo stimolo principale per la creazione di Tyndale House e Donald Wiseman ha visto il suo potenziale strategico. Ha dato molto tempo e il pensiero agli affari di casa, che funge da presidente del comitato per la ricerca biblica, che aveva la responsabilità primaria e del Tyndale House Consiglio, che ereditato, dal 1957 al 1986. Come presidente di questa e di altre commissioni, ha guidato la discussione con saggezza, pazienza e senso dell’umorismo, garantendo decisioni sensate sono state fatte. Quando c’erano dubbi in UCCF (allora IVF) su cerchi mantenimento del sostegno finanziario, ha insistito che la casa era a fornire un servizio che nessun altro ente evangelici offerti e aveva un grande potenziale per molto di più. Quando i problemi di spazio per la biblioteca si alzò, si è Donald, che ha suggerito l’allegato, che è stato costruito come l’esagono nel 1984.

 

Vide la priorità per Tyndale House laici nella ricerca biblica, fornendo informazioni positive e gli argomenti per opporsi insegnate idee liberali su Scrittura. La sua visione è stata ben espressa da John Stott, nel 1992, “Non abbiamo mai deve cogliere la chiesa per la verità del Vangelo, a meno che e fino a quando siamo in grado di ristabilire la borsa di studio biblico, tenere (e non perdere) le migliori menti teologici in ogni generazione, e abbattere i nemici del Vangelo con quali devono far fronte al proprio livello di borsa di studio “(citato da Tom Noble, Tyndale House e Fellowship, 239).

 

Come Martin, Donald Wiseman è stato un grande appassionato e encourager degli altri, in Gran Bretagna e all’estero. Ha presieduto la Tyndale Old Testament Study Group 1951-1981, prendendo tempo e fatica a trovare giovani studiosi che si potrebbe introdurre per il gruppo in modo che essi so che ci sono stati altri che potrebbero aiutarli nelle loro ricerche, spesso solitaria. La Bibbia è un prodotto del Vicino Oriente antico, così ha riconosciuto che dovrebbe essere letta e valutata alla luce delle conoscenze di quel mondo.

Con questo in mente, consapevole del valore dei contesti archeologici di manufatti antichi, ha istituito il Tyndale Biblical Archaeology Study Group nel 1958, che, pur non funziona regolarmente, negli ultimi anni, ha riunito linguisti e archeologi di valutare e applicare nuove e vecchie scoperte agli studi biblici.

Le sue carte su iniziativa sono stati portati insieme come note su alcuni problemi nel Libro di Daniele (1965) e di saggi sulla Narratives Patriarcale (1980) e ha stimolato altre pubblicazioni per i borsisti di Tyndale House (ad esempio David Tsumura, La terra e le acque in Genesi 1 e 2, 1989). Un volume di saggi da parte dei membri del Gruppo di Studio del Vecchio Testamento è stata dedicata a lui in segno di gratitudine per i suoi molti anni di devozione (RS Hess, GJ Wenham. Satterthwaite P., eds., Ha giurato (1994).

 

La sua esperienza e la conoscenza segnato Donald come una delle principali cause, e redattore di, New Bible Dictionary (1962, 1982, 1996) e The Illustrated Bible Dictionary (1980). Per molti anni è stato redattore per Tyndale Old Testament Commentaries e ha dato la sua abilità ad una serie di altre pubblicazioni cristiane.

 

Donald era sempre pronto ad aiutare una causa ha pensato possa essere utile al servizio del suo Salvatore, la predicazione e l’insegnamento e la partecipazione dei gruppi informali di studio della bibbia. Il numero che hanno affrontato le rivendicazioni del Vangelo attraverso la riunione di lui non può essere detto, non è possibile il numero la cui vita e la carriera ha influenzato o guidate.

Come uno di questi ultimi, ringrazio per la sua vita, il suo servizio e la sua borsa di studio.

Alan Millard

 

SPIGOLATURE SELEZIONARE DAL LIBRO PUBBLICATO PRIVATAMENTE DONALD J. WISEMAN, LIFE ABOVE AND BELOW: MEMOIRS (2003).

 

Donald Wiseman condotto una vita molto attiva e piena, e non è possibile riassumere tutto questo. Tuttavia, ho pensato che avrei almeno individuare alcuni dei tanti highlight dalla sua autobiografia, relativa al suo servizio nella seconda guerra mondiale:

– PA ad Air Vice-maresciallo Keith Park, che era a capo del Gruppo Caccia responsabile per la difesa della SE Gran Bretagna durante la Battaglia d’Inghilterra, e spesso trovandosi al telefono con Winston Churchill

– Di fiducia per gestire grandi quantità di informazioni dalla fonte conosciuta come Ultra Secret Enigma

– Scelto per portare mappe e piani di combattenti prima di volare in ad Algeri in Operazione Torch

– Incidente aereo in Sicilia, in cui ha temporaneamente perso l’uso di entrambe le gambe

– Il recupero di svolgere il ruolo significativo di esecuzione resa tedesca in Italia N.

 

Ecco il testo della sua citazione per gli Stati Uniti Bronze Star Medal (il corsivo è mio):

 

Donald J. Wiseman, OBE, Wing Commander, Royal Air Force, il quartier generale del Mediterraneo Allied Tactical Air Force, per la realizzazione meritorie in connessione con le operazioni militari nel teatro di operazioni del Mediterraneo dal 1 ° marzo 1943 al 22 giugno 1944. As Chief Intelligence Officer, Mediterraneo Allied Tactical Air Force, Wing Commander Wiseman la visualizzazione di un raro ingegno analitico e organizzativo è stato responsabile della creazione e lo sviluppo di un quartier generale della Forza di Intelligence Teatro Mediterraneo. Dopo il materiale di intelligence raccolte attraverso il suo lavoro generoso e serio, questa sede è stato in grado di pianificare e lanciare le operazioni di volo che ha portato la vittoria alle armate alleate in Italia. suo splendore nel raccogliere e valutare i necessari dati operativi intelligenza, la sua capacità di lavorare senza problemi con un personale integrato americani e inglesi, e il suo compimento incondizionato del dovere riflettere il più alto di credito su di sé e delle Forze Armate delle Nazioni alleate. ”

 

Fonte: http://www.biblicalstudies.org.uk

Traduzione automatica

(VR 07 febbraio 2010)

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: