LA DITTATURA È UNA COSA SERIA

 

renzi-dittatore

 

Breve riepilogo per presunti o aspiranti dittatori

 

Il dittatore controlla tutta l’informazione. La nutre di veline (absit iniuria verbis) che in nessun modo possono essere ignorate o contraddette, pena il confino immediato e inappellabile, se non territoriale, come minimo dai mezzi di informazione

 

Il dittatore ama le intercettazioni ed è l’unico autorizzato a promuoverle ed attuarle (si consiglia, per verifica, un colpo d’occhio all’Archivio centrale dello Stato)

 

Il dittatore ha ottimi rapporti con la magistratura (vedere in proposito la sentenza 15 giugno 1938 nella quale le sezioni  Unite della Cassazione affermarono che l’interpretazione della legge data dal Capo del Governo dovesse considerarsi autentica “per la posizione del Capo del Governo Fascista da cui essa promana”)

 

Il dittatore fa le riforme che gli paiono e piacciono e se ha bisogno di leggi ad personam può riformare l’intero codice penale in un lasso di tempo minimo

 

Il dittatore non grida al pericolo di dittatura

 

La fronda interna nel partito (unico?) del dittatore non esiste o, al massimo si manifesta esclusivamente nella calura di un luglio particolarmente canicolare o quando qualcuno chiede i rimborsi elettorali.

 

Da quanto sopra si evince che come dittatore Berlusconi è di Pietro falliti erano.

 

Ma ora invece chi sta lavorando così?

 

Fonte: liberamente tratto da Il barbiere della sera del 19 marzo 2010

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: